Entra in contatto:
crocetta baseball Rossi segna

Baseball e Softball

Doppia vittoria: il derby del Ducato se lo aggiudica lo Junior Parma

Doppia vittoria: il derby del Ducato se lo aggiudica lo Junior Parma

Lo Junior si aggiudica la prima serie di campionato. In gara 1, la Farma ha pagato caro alcuni errori difensivi e i troppi uomini lasciati in base: emblematico che il numero delle valide sia stato lo stesso degli avversari.
La Farma era andata in vantaggio al terzo con Rossi (nella foto) che dopo aver ricevuto la base per ball è avanzato su lancio pazzo, poi su palla mancata quindi sulla volata di Azzali. Nell’inning precedente, Bisaschi, con l’esterno sinistro che aveva perso la pallina nel sole, aveva completato il giro delle basi per un fuoricampo interno negatogli, poi, dall’arbitro capo che ha decretato il foul.
Al 7° il crollo con lo Junior che segna 5 punti. Fasan viene toccato da due singoli poi sul bunt di sacrificio di Tinarelli commette un errore di tiro che vale il pareggio. Dopo la base a Pinazzi che riempie le basi, c’è il cambio con Bramini che dopo aver messo al piatto il primo uomo, subisce un singolo con annesso errore difensivo che porta lo Junior sul 3-1. Un’altra valida e un’annessa indecisione portano al 5-1. Il definitivo 6-1 all’8°.
In gara 2 è andata peggio con sole 3 valide messe a segno da Azzali, Bisaschi e Bramini. Lo Junior si è imposto di shut out: 9-0. Astorri è stato colpito a freddo, 1 punto al primo attacco, ma ha tenuto e la partita è arrivata sull’1-0 fino al 5°; anche qui, poi, è bastato un inning per decidere la partita: il 6° con 4 punti subiti su Sassi, rilievo di Astorri dopo la base ball concessa, e poi su Baez ma con la complicità della difesa.

 

RAMMARICO PER LA CARPANA IMPIANTI
Molto rammarico, invece, per la Carpana Impianti. Vinta per manifesta gara 1 con le Pantere Lucca (12-1 con un’altra solida prestazione di Giulia Buia in pedana), gara 2 è stata densa di emozioni. Sotto 12-6, nell’ultimo attacco utile le nostre ragazze si sono portate sul 12-11 e si sono viste chiamare il terzo out, molto chiuso, in prima, Vescovi, sul potenziale punto del pareggio a casa di Ruggeri.

Commenti
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Baseball e Softball