Entra in contatto:

Colorno – Zola Predosa 0-3, highlights e interviste

Eccellenza gir. A

Colorno – Zola Predosa 0-3, highlights e interviste

In casa del Colorno fino a oggi imbattuto si presenta lo Zola Predosa, squadra che nelle due trasferte giocate finora ha conquistato un solo punto, frutto del pareggio contro il Montecchio. Al contrario il Colorno al “Comunale” fino ad ora ha soltanto vinto – oltre al pari con la Bagnolese in coppa – subendo soltanto un gol, nel derby con la Fidentina.

Un solo cambio per mister Galli rispetto all’ultima vittoria col Faro. Nel suo ormai consolidato 3-5-2 è Galuppo a vestire i panni del regista, preferito a De Rinaldis, in panchina. Confermato il trio difensivo, così come la coppia d’attacco Carasco-Delporto.

Risponde il neo-promosso Zola Predosa con lo stesso modulo. Zecchi schiera un 3-5-2 molto fisico, che fin dal calcio d’inizio mette in grossa difficoltà un Colorno quest’oggi meno lucido del solito, sia a livello fisico, in molti uomini chiave, sia nelle scelte.

Il risultato finale recita 0-3 per lo Zola, per il Colorno prima sconfitta stagionale e prima partita in cui subisce due o più gol. Risultato forse troppo penalizzante per i gialloverdi, che, pur non macchiatisi di errori marchiani (seppur decisamente sotto tono per tutta la prima frazione), nell’approccio alla partita si sono mostrati inferiore come atteggiamento e furore agonistico rispetto agli avversari, spietati  autori di una partita sempre a fuoco, feroce, gagliarda e “di tamponamento”, in cui il migliore in campo risulta comunque essere il portiere Roccia.

LA CRONACA

Primo tempo

6′ – Occasione per gli ospiti, con il colpo di testa di Baravelli, per un pelo a lato.

7′ – Clamorosa chance per Morrone, il cui tiro a colpo sicuro dopo l’iniziativa personale di Carrasco sull’out sinistro viene provvidenzialmente respinto sulla linea di porta dalla difesa ospite.

10′ – GOL ZOLA PREDOSA Passano gli ospiti: da una punizione guadagnata appena oltre la metà campo, sulla corta respinta della difesa rivierasca si avventano ancora gli ospiti, scarico al limite dell’area per l’accorrente Marchesi, che di prima intenzione fulmina Cattabiani all’angolo.

21′ – Rischio pasticcio tra Renzetti e Cattabiani, in uscita, sul lancio del numero 10 dello Zola. Il numero 3 si rifugia in angolo, dal quale gli ospiti sfiorano il raddoppio, di testa.

25′ – Latitano le buone occasioni per il Colorno. Capitan Bersanelli è costretto a provarci dalla distanza su un’incursione offensiva: alto.

30′ – Punizione per lo Zola dai trenta metri calciata dal capitano Di Giulio. Il suo tiro scavalca la barriera e scende, bravo a respingere Cattabiani in tuffo

40′ – Tiro dalla distanza dopo un buon giro palla di Terranova: conclusione che non impensierisce Roccia.

Secondo tempo

1′ – Recupero alto di Minelli, che poi calcia a giro sul palo lontano non andando molto lontano all’incrocio.

3′ – De Rinaldis prova ma percussione dentro l’area avversaria sino a provare il cross nell’area piccola, preda di Roccia dopo un pericoloso batti e ribatti

8′ – Dalla panchina De Rinaldis prova a dare la scossa. Passaggio per Carrasco, il cui tiro da buona posizione è sporcato in angolo. Dagli sviluppi la palla ritorna al Colorno, passaggio a scavalcare la difesa ancora per Carrasco, il cui tiro da posizione ravvicinata, ma in precario equilibrio, è deviato nuovamente in corner. Da qui, cross sulla testa di Denti, incoronata a colpo sicuro e riflesso prodigioso di Roccia. Si scatena poi una mischia furibonda, col pallone che danza sulla linea di porta, comunque vanificata dal guardalinee: fuorigioco.

15′ – Altra percussione in solitaria di Carrasco, che parte dalla trequarti avversaria arrivando sino in area. Da posizione defilata spara poi alle stelle.

17′ – Colorno ormai arrembante: il Cross di Piscicelli attraversa tutta l’area di rigore e quella piccola senza incocciare in una zampata vincente.

25′ – Altra discesa di Piscicelli che esita in un cross dal fondo, respinto sui piedi di Toma. Sul suo tiro risponde ancora presente Roccia, di nome e di fatto.

29′ – Punizione pericolosa di De Rinaldi dal limite: la palla aggira la barriera e si spegne a lato del palo.

37′ – Altra palla a rimorchio nell’area dello Zola, sempre di Carrasco. Terranova ce l’ha sul destro, perde un tempo di gioco e calcia addosso al difensore.

38′ – GOL ZOLA PREDOSA Sul ribaltamento di fronte il lancio lungo è preda di Minelli, che salta il diretto marcatore e piazza preciso sul palo lontano. 2-0 per uno Zola spietato su ogni occasione, a differenza del Colorno.

50′ – GOL ZOLA PREDOSA Sull’ultima azione arriva il definitivo 3-0 dello Zola: segna il diciottenne Andrejc, giudicato in posizione regolare, lanciato dalle retrovie a tu per tu contro Cattabiani.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A